Spiegazione dei termini di settore più comuni

A


A basso attrito Prodotto che respinge le molecole d'acqua (idrofobo), liscio e/o avente proprietà elastiche, su cui la vegetazione non può aderire facilmente.

Abrasivo Agente usato per la pulizia di sabbiatura, ad esempio sabbia o graniglia.

Acceleratore Catalizzatore, indurente, acceleratore, polimerizzatore; materiale che accelera la reazione.

Addensamento  Ritiro della pittura che causa una superficie non uniforme.

Additivo Riempitivo, agente volumizzante; ingrediente aggiunto alla pittura per aumentare la copertura, ridurre i costi, ottenerne la durata, modificarne l'aspetto e influire su altre proprietà desiderate.

Adesione tra le mani Capacità di ogni mano di pittura di aderire alla mano precedente.

Adesione Forza di adesione; adesione fra un rivestimento e il supporto.

Adesione Pittura per carene 

Adesività Grado di collosità.

Affioramento di ammine Pellicola sottile e appiccicosa che si forma sulla superficie di un rivestimento epossidico, provocata da temperature di catalizzazione inadeguate e/o umidità elevata.

Agente volumizzante  Stucco, additivo; ingrediente aggiunto alla pittura per aumentare la copertura, ridurre i costi, ottenerne la durata, modificarne l'aspetto e influire su altre proprietà desiderate.

Alligatoring Imperfezioni superficiali della pittura dall'aspetto simile alla pelle di coccodrillo.

Angolo di sabbiatura  Angolo di spruzzatura rispetto alla superficie; anche angolazione delle particelle espulse dalla girante rispetto alla superficie.

Anodo sacrificale Metallo elettropositivo, come lo zinco, che protegge una parte elettronegativa più importante corrodendosi quando attaccato dall'azione elettrolitica.

Antivegetativa Pittura per carene; pittura specificatamente formulata per superfici e strutture sotto la linea di galleggiamento al fine di prevenire la crescita di cirripedi e altri organismi sul fondo della barca.

Antivegetativa pittura specificatamente formulata per superfici e strutture sotto la linea di galleggiamento al fine di prevenire la crescita di cirripedi e altri organismi sul fondo della barca.

Asciutto al tatto Fase di essiccazione in cui il rivestimento non è più appiccicoso se toccato delicatamente.

Assorbimento Processo di attrazione verso una superficie; ritenzione di molecole estranee sulla superficie di un supporto.

Assorbimento Processo di incorporazione o assimilazione di una sostanza da parte di un'altra.

Attivatore Catalizzatore, indurente, polimerizzatore; materiale che reagisce con un altro materiale per trasformare un prodotto da liquido a solido.

B


Base Si riferisce alla parte solitamente di volume maggiore di un ciclo bicomponente, in genere quella senza attivatore. Può anche riferirsi a qualsiasi superficie nuda da pitturare

Basso assorbimento solare Prodotto studiato per assorbire meno energia solare rispetto aalle pitture tradizionali, in genere tramite l'uso di pigmenti a basso assorbimento solare. Uno smalto così studiato e impiegato all'esterno di uno yacht ridurrà la temperatura delle superfici esterne e degli scompartimenti interni, nonché il carico sul sistema di raffreddamento dell'imbarcazione.

Basso odore Indica che una pittura produce meno odore di un prodotto standard o dell'alternativa convenzionale. Non ci sono standard per la categorizzazione di una pittura come a basso odore.

Basso rilascio di rame Il rilascio si riferisce alla velocità a cui un biocida, come il rame, viene liberato dal film di pittura per impedire la crescita di organismi sulla carena della barca. Un'antivegetativa che rilascia rame in acqua salata a una quantità in stato stazionario inferiore a 10 μg per cm2 al giorno può essere descritta come antivegetativa a basso rilascio di rame o a bassa quantità di rame1. 1Velocità di lisciviazione come stabilita mediante calcolo usando un approccio basato sul bilancio di massa.

Bicomponente Pittura a base di leganti che polimerizzano per reazione chimica fra due componenti.

Biocida non persistente Biocida che si dissolve in sostanze non dannose nell'ambiente.

Biocidi degradabili  I biocidi sono ingredienti chimici nella pittura che impediscono il deposito e la crescita di organismi come alghe e cirripedi sulla carena della barca. I biocidi degradabili si degradano in acqua trasformandosi in componenti innocui, ad esempio tramite idrolisi o fotodegradazione. I biocidi biodegradabili vengono decomposti dai microbi nell'acqua e nei sedimenti.

Bollicine superficiali Piccole bolle che ricordano la "pelle d'oca".

Bordo smussato  Bordo rastremato.

Brillantezza Livello di lucentezza fra il 10 e il 30% quando misurato su una testa a 85°.

Buccia d'arancia Aspetto puntinato di un film essiccato, simile alla buccia dell'arancia.

C


Cappello di atomizzazione Copertura anteriore della pistola a spruzzo dotata di tubi per l'atomizzazione dell'aria.

Cappello Ugello per l'aria; protezione forata per l'atomizzazione dell'aria sulla testa delle pistole a spruzzo.

Carbon neutral  Terminologia comunemente accettata per definire qualcosa (ad esempio un'organizzazione o un prodotto) avente emissioni nette zero di gas serra. Dato che l'organizzazione o il prodotto generalmente avrà provocato alcune emissioni di gas serra, sarà necessario utilizzare dei carbon offset per raggiungere la neutralità. I carbon offset sono riduzioni delle emissioni fatte altrove e poi vendute all'entità che cerca di ridurre il proprio impatto. Per diventare a impatto zero è importante avere un calcolo estremamente preciso della quantità di emissioni di gas serra che devono essere compensate, il che richiede il calcolo dell'impatto ambientale

Catalizzatore  Induritore, acceleratore, polimerizzatore; materiale che avvia una reazione ma che in realtà non è consumato dalla reazione stessa.

Cavillatura  Motivo di fratture sottili sulla superficie di un gelcoat.

CFC o clorofluorocarburi  Si tratta di materiali che tradizionalmente hanno avuto molte applicazioni, ad esempio come propellenti negli aerosol e come refrigeranti nelle unità di refrigerazione. Noti per consumare lo strato di ozono nella stratosfera terrestre, la maggior parte degli usi è stata severamente limitata o bandita da trattati internazionali come il Protocollo di Montreal

Colature Difetti del film di pittura sotto forma di strisce strette di pittura colata verso il basso su superfici verticali, di solito causate dall'applicazione di uno spessore eccessivo di prodotto rispetto a quello consigliato o da una diluizione eccessiva.

Compatibilità  capacità di mescolarsi o aderire adeguatamente ad altri componenti.

Contaminazione tra le mani Presenza di materiale estraneo fra le mani.

Corpo  Viscosità; mano intermedia o sottosmalto.

Corrosione galvanica Corrosione di metalli diversi a contatto elettrico.

Corrosione  Decomposizione; ossidazione, deterioramento causati dall'interazione con l'ambiente.

Cross-linking  Metodo particolare mediante il quale le sostanze chimiche si uniscono per formare i film.

D


Decapaggio Processo a immersione per la pulizia dell'acciaio e di altri metalli; l'agente decapante in genere è un acido.

Dente Profilo, ancoraggio meccanico, rugosità della superficie.

Deposito Incrostazione; sedimento.

Detergente  Solvente per la pulizia dell'attrezzatura di pitturazione.

Dilatante  Tipo di viscosità che aumenta agitando il prodotto.

Diluente Liquido utilizzato per ridurre la viscosità delle pitture.

DOI  Distinzione di immagine; misurazione della lucentezza di un rivestimento mediante la sua capacità di riflettere l'immagine di un dato oggetto.

Dow Jones Sustainability Index  Lanciato nel 1999, il DJSI è un indice globale di rilevamento delle prestazioni finanziarie delle aziende con il miglior livello di sostenibilità al mondo. AkzoNobel fa parte del DJSI da settembre 2005

Durata della miscela Tempo dopo la miscelazione per il quale il materiale liquido è utilizzabile senza difficoltà.

Durata Intervallo massimo in cui il materiale può essere conservato in condizioni utilizzabili.

Durezza Agente usato per la pulizia mediante sabbiatura, ad esempio la sabbia o la graniglia.

E


Ecoefficiente Il termine è stato coniato dal World Business Council for Sustainable Development (WBCSD) nel 1992. Si basa sulla concezione della creazione di più beni e servizi utilizzando meno risorse e producendo meno rifiuti e inquinamento. La riduzione dell'impatto ambientale si traduce in un aumento della produttività delle risorse, che a sua volta può creare un vantaggio competitivo. Gli aspetti critici dell'ecoefficienza sono: A reduction in the material intensity of goods or services A reduction in the energy intensity of goods or services Reduced dispersion of toxic materials Improved recyclability Maximum use of renewable resources Greater durability of products Increased service intensity of goods and services

Ecologici (detti anche rispettosi dell'ambiente e verdi) Beni e servizi ritenuti apportare un danno minimo o nessun danno al mondo naturale. L'etichettatura dei prodotti come "ecologici" è in larga parte regolata da codici volontari. In alcuni casi l'uso di questi termini può creare confusione, se non chiaramente definito.

Eco-Premium Le soluzioni ecologiche di qualità sono prodotti di alto livello a un prezzo competitivo, che hanno più vantaggi ambientali dei loro equivalenti convenzionali. Tale ecoefficienza può verificarsi in qualsiasi fase della vita del prodotto: dall'estrazione delle risorse naturali alla produzione, fino all'uso e alla gestione finale dei rifiuti. Nel caso di AkzoNobel, ben il 18% dei nostri ricavi deriva da prodotti di qualità ecologici. Il nostro obiettivo è portare questo valore al 22% nel 2009 e al 30% entro il 2015

Ecotossico Tossico per l'ambiente. Le sostanze ecotossiche hanno il potenziale di causare gravi danni se rilasciate nell'ambiente o in uno specifico ecosistema in quantità tossiche.

Elevati volumi solidi Oltre il 60% del prodotto è composto da materia solida che non evaporerà nell'atmosfera.

Emissioni Il termine si riferisce a inquinanti come sostanze chimiche, materiale particolato e altri, immessi nell'atmosfera, ad esempio i composti organici volatili (VOC, emessi durante l'essiccazione/polimerizzazione della vernice) o i fumi di scarico dei motori a combustione interna. I programmi di sviluppo dei nuovi prodotti AkzoNobel sono incentrati sulla riduzione delle emissioni di VOC e di biocidi delle nostre antivegetative.

Enti normativi Insieme di persone che elabora, emenda o abroga le leggi.

Erosione  Usura dei film di pittura.

Essiccazione all'aria Asciugatura per ossidazione o evaporazione con la semplice esposizione.

Essiccazione forzata  Accelerazione del tempo di essiccazione aumentando la temperatura e la circolazione forzata dell'aria disponibile.

Essiccazione per la manipolazione  Intervallo di tempo fra l'applicazione e la capacità di movimentazione senza danni.

Essiccazione per la ricopertura  Intervallo di tempo fra l'applicazione e la capacità di ricevere una nuova mano in modo soddisfacente.

Evaporazione  Passaggio dallo stato solido o liquido a quello di vapore.

F


Fadeometer  Dispositivo per la misurazione della ritenzione del colore o della resistenza allo sbiadimento.

Fessurazione  Spaccatura; disgregazione della pittura a causa di fratture nel film.

Film  Mano o strato singolo di pittura applicato a una superficie, opposto a "ciclo di pitturazione".

Flash Rusting  Rapido arrugginimento superficiale dell'acciaio appena preparato, di solito causato da acqua piovana, condensazione o granigliatura.

Flashing  Lucentezza non uniforme che si nota in aree irregolari a causa di una primerizzazione inadeguata e non uniforme, risultante in una perdita di veicolatore nel supporto.

Formatore di film  Sostanza che forma una pellicola o una membrana una volta essiccata dallo stato liquido.

Formazione di bolle  Formazione di bolle su un film di pittura essiccato o parzialmente essiccato.

Formazione di bolle  Termine usato per descrivere la comparsa di bolle sulla superficie durante l'applicazione di un rivestimento.

Formazione di crateri  Formazione di fori o depressioni nel film di pittura.

Formazione di filamenti  Essiccazione prematura che causa un effetto a tela di ragno durante la spruzzatura (la pittura si asciuga prima di arrivare al supporto).

Formazione di pellicola Formazione di uno strato duro tipo pellicola su pitture e vernici liquide quando esposte all'ossigeno.

Fragilità  Grado di resistenza alla venatura o alla rottura per piegatura.

Fumi di verniciatura Pittura depositata su una superficie o un oggetto durante la spruzzatura di un'altra superficie o di un altro oggetto.

Fuoriuscita (spruzzatura) Fumi di verniciatura.

G


Galleggiamento  Separazione di pigmenti di colore sulla superficie.

Galvanizzazione Rivestimento del ferro e degli acciai con uno strato di zinco e di composti di ferro e zinco, per immersione in un bagno di zinco fuso.

Gas serra Gas nell'atmosfera che assorbono ed emettono radiazioni entro la banda dell'infrarosso termico. Essi includono gas come il metano, l'anidride carbonica e l'ozono. Sono essenziali per il mantenimento della temperatura del pianeta, dato che senza di essi la Terra sarebbe decisamente più fredda. Tuttavia, in tempi recenti le attività umane hanno aumentato le emissioni di questi gas, che hanno condotto al cosiddetto "effetto serra", in cui l'energia termica è trattenuta nell'atmosfera e le temperature medie sono in aumento.

Gelcoat Strato protettivo di resina esterna su vetroresina (VTR).

Gomma clorurata  Particolare formatore di pellicola usato come legante, ottenuto dalla clorurazione della gomma naturale.

Graniglia Abrasivo ottenuto da scorie metalliche e vari altri materiali.

Greenwashing Pratica delle aziende di dire falsamente che i propri prodotti e le proprie politiche sono ecologiche, ad esempio presentando i tagli nei costi come riduzioni nell'uso di risorse. Esempi: Concentrarsi su un vantaggio ambientale ignorando numerosi impatti dannosi Presentare richiesta d’approvazione esterna quando non è possibile alcuna verifica Affermazioni vaghe, come 100% naturale, anche quando alcuni componenti, benché naturali, sono in realtà pericolosi Affermazioni irrilevanti, come senza CFC, 20 anni dopo che i CFC di fatto sono stati banditi Fare affermazioni false, mentire Contraddizioni, ad es. descrivendo un pesticida pericoloso come "ecologico"

H


HAP o inquinanti atmosferici pericolosi Nome assegnato dalle autorità USA alle sostanze più tossiche per l'atmosfera, ritenute la causa di gravi problemi alla salute e/o all'ambiente, come il cancro e/o anomalie alla nascita negli esseri umani ecc. Il termine trae origine dallo US 1990 Clean Air Act, introdotto per ridurre le emissioni di alcune sostanze tossiche prodotte dalle industrie.

I


Idrosabbiatura Sabbiatura eseguita utilizzando acqua ad alta velocità.

Impatto ambientale  Misura dell'impatto delle nostre emissioni di gas serra sull'ambiente e, in particolare, sui cambiamenti climatici. Può essere calcolato per un particolare prodotto, per un sito di produzione o per qualsiasi attività da noi intrapresa. È la misurazione di tutti i gas serra prodotti in unità di tonnellate (o kg) di anidride carbonica equivalente. AkzoNobel ha una chiara politica sull'impatto ambientale, che stabilisce obiettivi e aspirazioni da raggiungere entro il 2015 e il 2020

Impatto ambientale Valutazione del possibile impatto positivo o negativo che una data attività, come un nuovo progetto, può avere sull'ambiente. Lo scopo di tale valutazione è garantire che coloro che prendono le decisioni tengano in considerazione il conseguente impatto ambientale, quando decidono se portare avanti o meno il progetto. L'International Association for Impact Assessment (IAIA) definisce una valutazione di impatto ambientale come "il processo di identificazione, previsione, valutazione e mitigazione degli impatti biofisici e sociali, generati da determinate proposte di sviluppo preliminarmente alla presa di decisioni importanti e di impegni."

Impronta ecologica o impatto ambientale Misura della domanda umana sugli ecosistemi della Terra. Essa confronta la domanda umana con la capacità ecologica del pianeta Terra di rigenerarsi. Benché il termine "impronta ecologica" sia ampiamente usato, i metodi di misurazione variano, anche se stanno emergendo degli standard di calcolo.

Indurente Polimerizzatore, catalizzatore, attivatore, acceleratore, reattore; termine non tecnico utilizzato per descrivere solitamente la parte di volume minore di un ciclo bicomponente, che viene aggiunta alla "base" per avviare la polimerizzazione.

Ingiallimento Ingiallimento delle pitture bianche causato da alcuni gas, detergenti, cottura, lavaggi con ammoniaca e dalla selezione scadente di pigmenti e veicolatori.

Insufficientemente atomizzato Non sufficientemente disperso o disgregato.

Integrità del film  Grado di continuità del film.

Intrappolamento dell'aria Inclusione di bolle d'aria nel film di pittura.

Intrappolamento di solvente Se i solventi non evaporano prima della polimerizzazione di un film di pittura, possono restare intrappolati nel ciclo di pitturazione, provocando film di pittura morbidi, scarsa lucentezza e spaccature.

J


K


L


Lapping Colore non uniforme o differenza di lucentezza nel film di pittura essiccato.

Leafing Orientamento orizzontale delle scaglie di pigmento.

Legante  Resina, legante base, veicolo.

Livello di resa  Numero non tecnico che dice la grandezza dell'area che può essere pitturata con un dato volume di materiale.

Lucentezza Brillantezza; capacità di riflettere, luminosità.

M


M e R Abbreviazione di Manutenzione e Riparazione.

Macchia d'acqua Difetto della superficie causato da gocce d'acqua.

Mano isolante Mano utilizzata per consentire l'applicazione di una pittura non compatibile con lo schema esistente.

Marcescenza Decomposizione del legno ad opera di funghi che crescono nel legno umido e in aree scarsamente ventilate.

Metallo pesante Qualsiasi metallo con una gravità specifica di 5,0 o superiore. In particolare, metallo tossico per gli organismi viventi, come piombo, mercurio, rame e cadmio.

Metamerismo Colore che appare in tonalità diverse (di solito con una variazione rosso/verde) se esposto alla luce del sole e alla luce sintetica.

Miscelatura esterna Attrezzatura per la spruzzatura in cui l'aria fluida si unisce all'esterno del cappello. 

Miscibile Miscelabile o mescolabile in modo uniforme.

Misuratore di spessore del film  Dispositivo per la misurazione dello spessore del film sopra il supporto; sono disponibili misuratori di spessore per film essiccati o umidi.

MSDS Abbreviazione di Material Safety Data Sheet, scheda di sicurezza dei materiali.

Mud-cracking (formazione di screpolature) Screpolatura irregolare come in una pozza di fango asciutta.

N


Non danneggia l'ozono Espressione visibile spesso su etichette e materiale pubblicitario. In genere significa che il prodotto non contiene gas CFC (clorofluorocarburi) che contribuiscono all'impoverimento dello strato di ozono.

Non infiammabile Incombustibile.

Non tossico Vedere Senza biocidi.

Non volatile Solido, non evaporante; parte di una pittura che resta dopo l'evaporazione del solvente.

Numero acido Indice numerico di acido libero in un olio o in una resina.

O


Occhio di pernice  Foro a forma di occhio di pernice, formazione di crateri.

Occhio di silicone  Formazione di crateri.

Opacità Potere coprente.

Osmosi Trasferimento di un liquido attraverso un film di pittura o un'altra membrana.

Ossidazione Arrugginimento; combinazione con l'ossigeno.

Ottimizzazione del consumo di carburante con antivegetativa Consumo ridotto di carburante (a parità d'uso dell'imbarcazione) rispetto all'uso di un'antivegetativa tipica o convenzionale.

Overcure Condizione causata dall'aggiunta eccessiva di un polimerizzante a una pittura bicomponente, che provoca fragilità o affioramento di ammine.

P


Patinatura  Sbiancamento, opalescenza da umidità, opalescenza.

Pennellabilità  Facilità di applicazione a pennello.

Pericoloso Descrive un materiale, una sostanza o un'attività avente il potenziale di causare danni all'uomo e/o all'ambiente.

Pigmenti Agenti coloranti solidi.

Pimpling Pitturazione di ritocco di punti specifici, ritocco o mani complete di pittura prima dell'inizio dell'arrugginimento.

Pittura a emulsione  Pittura a base d'acqua con un veicolatore a base di resina emulsionata.

Pittura epossicatramosa  Pittura ottenuta dalla combinazione di catrame di carbone e resina epossidica.

Pittura uretanico-catramosa  Pittura ottenuta dalla combinazione di catrame di carbone e resina uretanica.

Polimerizzatore  Catalizzatore, induritore, attivatore, acceleratore,; materiale che reagisce con un altro per convertire un rivestimento da liquido a solido.

Polimerizzazione  Indurimento.

Preoccupazione sociale Termine piuttosto vago con significati diversi a seconda delle persone. Lo UK Health & Safety Executive lo definisce come "...i rischi o le minacce di pericoli che influiscono sulla società e che, se concretizzati, potrebbero avere ripercussioni negative per le istituzioni responsabili della messa in atto di disposizioni e provvedimenti per la protezione delle persone, come ad es. il governo in carica." Essi sono spesso associati a pericoli che danno luogo a rischi, i quali, laddove si materializzassero, provocherebbero una risposta socio-politica. Più semplicemente, si tratta di sostanze in prodotti di cui esiste una preoccupazione pubblica per quanto riguarda il loro uso o per cui tale preoccupazione sull'uso può essere anticipata in futuro.

Preparazione in box  Miscelazione mediante versamento da un contenitore a un altro.

Primer Prima mano completa di pittura di un ciclo di pitturazione applicata a una superficie. Tali pitture sono studiate per fornire un'adesione adeguata delle nuove superfici o sono formulate per soddisfare requisiti speciali delle superfici.

Prodotti naturali Sostanze o composti chimici prodotti da un organismo vivente. Spesso i prodotti naturali sono considerati benigni o innocui, anche se non è necessariamente così. Ad esempio, i serpenti producono veleni altamente tossici e alcuni funghi sono velenosi a causa della presenza di tossine nei loro tessuti.

Product Stewardship Programma adottato dalle divisioni Marine, PC e Yacht Business Unit di AkzoNobel allo scopo di proteggere i propri dipendenti, i clienti, il pubblico e l'ambiente: Rendendo la protezione della salute, della sicurezza e dell'ambiente parte integrante e anticipata del nostro processo di sviluppo dei prodotti Fornendo informazioni rilevanti e di alta qualità sull'uso e sullo smaltimento sicuri dei nostri prodotti Reagendo alle preoccupazioni della comunità, dei clienti, dei dipendenti e di altri portatori di interessi Conformandoci a tutti i requisiti di legge relativi alle nostre attività e ai nostri prodotti nei Paesi in cui lavoriamo Partecipando attivamente con le associazioni di settore allo sviluppo di standard equi e raggiungibili in tutto il mondo

Profilo d'incisione Profilo, ruvidità della superficie.

Profilo Contorno della superficie come visto dal bordo.

Profondità del profilo Distanza media fra le parti superiori delle sommità e il fondo degli avvallamenti su una superficie.

Progressione Livello di resa; piede quadrato per gallone a un dato spessore.

Protezione catodica  Prevenzione della corrosione mediante anodi sacrificali, di solito una lega di zinco.

Punta di spillo (holiday) Foro, lacuna, discontinuità.

Punte di spillo Formazione di piccoli fori attraverso l'intero spessore di un rivestimento.

Punto di rugiada  Temperatura di condensazione dell'umidità, che rende impossibile la pitturazione. 

Punto d'infiammabilità  Temperatura a cui un liquido infiammabile produce vapore sufficiente per consentire l'accensione con una piccola fiamma o scintilla esterna.

R


Raggrinzamento Il film nelle fasi di essiccazione si raggrinzisce formando increspature e depressioni secondo uno schema irregolare, a causa di un'applicazione scadente.

Rame bianco Termine che in genere si riferisce a una lega di rame e nichel o rame e zinco, più recentemente usato semplicemente per descrivere il rame tiocianato, una polvere bianca o grigia impiegata in alcune antivegetative come biocida. Vantaggi: le antivegetative contenenti tiocianato di rame spesso rilasciano il rame dal prodotto più lentamente di quelle contenenti una quantità simile di ossido di rame.

Rapporto di miscelazione Il rapporto di miscelazione (di solito il volume) di un prodotto in due o più parti.

Reagente Polimerizzante, catalizzatore, attivatore, acceleratore, indurente.

Reazione di lucentezza Capacità di mantenere la brillantezza originale.

Resina Materiale naturale o sintetico contenuto in vernici, smalti e pitture; formatore di film.

Resistenza agli urti Misura della resistenza a un colpo; capacità di resistere alla deformazione da impatto.

Resistenza alla dilatazione di una fessurazione (bridging)  Formazione di uno strato sopra una depressione.

Resistenza all'abrasione Resistenza all'usura meccanica.

Riciclabile Materiale che può essere rilavorato e riutilizzato dopo il suo uso iniziale. Molti metalli e molte plastiche sono riciclabili e molte regioni hanno le infrastrutture per rilavorare questi materiali.

Riflettanza Grado di riflessione della luce.

Ritenzione del colore  Capacità di mantenere il colore originale.

Rivestimenti ad alto spessore Pitture che possono essere applicate con spessori relativamente alti di film umido.

Rivestimento bituminoso  Rivestimento a base di catrame di carbone o asfalto.

Ruggine Rivestimento di ossido bruno-rossiccio che si forma su ferro o acciaio a seguito dell'azione dell'ossigeno e dell'umidità.

S


Sabbiatura  Pulizia mediante l'espulsione di abrasivi.

Sanguinamento  Scolorimento della pittura finita a causa della migrazione di sostanzeindesiderate attraverso il rivestimento.

Sbiadimento  Perdita di lucentezza o brillantezza.

Sbiadimento  Riduzione della brillantezza del colore.

Schivatura  Occhi di silicone; piccola depressione nel film di pittura.

Schizzi di saldatura Gocce di metallo lasciate vicino a una saldatura.

Scolatura Festonatura; flusso eccessivo di pittura su superfici verticali che causa imperfezioni con bordi inferiori spessi sul film di pittura, non così sovrabbondante come le colature.

Scorie di saldatura Depositi formati durante la saldatura.

Screpolamento  Sul film di pittura appaiono delle leggere fratture a forma di V a causa di un ritiro non uniforme nella sezione trasversale di una mano di pittura.

Scriccatura  1. Pulizia dell'acciaio mediante speciali martelli. 2. Tipo di difetto della pittura.

Senza biocidi o non tossico  I biocidi antivegetativi sono ingredienti chimici attivi rilasciati da un film di prodotto antivegetativo per impedire il deposito e la crescita di organismi come alghe e cirripedi sulla carena di una barca. La pittura senza biocidi non contiene ingredienti attivi nella formulazione che agiscono in questo modo. Tali prodotti controllano la crescita degli organismi mediante altri mezzi non chimici, come gli effetti fisici sulla superficie (ad es. superfici anti-aderenti, superfici a erosione continua), rendendo troppo difficile l'adesione ad essa.

Senza HAP Il prodotto non contiene o emette materiali definiti come inquinanti atmosferici pericolosi.

Senza rame  Il rame viene utilizzato nelle antivegetative come biocida. Il prodotto senza rame non contiene tale elemento (né sotto forma di pigmento, né come parte del polimero).

Sfarinamento  Polverizzazione della superficie.

Sfogliamento  Disgregazione in piccole sfoglie.

SG Rapporto fra il peso di una sostanza e quello dello stesso volume di acqua.

Sgrassatore  Soluzione chimica per la rimozione del grasso.

Sigillante Pittura utilizzata per sigillare il supporto o le mani precedenti e prevenire l'interazione fra le mani successive applicate.

Sintetico Manufatto, non presente naturalmente.

Smalto a base d'acqua/con VOC ridotti Smalto in cui il solvente principale è l'acqua e i VOC sono inferiori a 150 g/l di prodotto liquido. (Valore teorico, presupponendo il caso peggiore) Vantaggi: emissioni ridotte nell'aria/impatto ridotto sull'ambiente. Non è necessario alcun solvente per la pulizia dell'attrezzatura, conformità alle normative sui VOC (laddove applicabile). Aiuta a conformarsi alla nTpporto Superficie da pitturare.

T


TDS Abbreviazione di Technical Data Sheet, scheda tecnica.

Temperatura ambiente Temperatura della stanza o dell'ambiente circostante.

Tempo di essiccazione  Intervallo di tempo fra l'applicazione e la polimerizzazione finale.

Tempo di gelificazione Tempo necessario perché un liquido diventi solido durante una reazione chimica.

Tende  Scolatura; quantità eccessiva di pittura su superfici verticali, che causa imperfezioni con bordi inferiori spessi sul film di pittura, non così sovrabbondante come le colature

Termoindurente Diventa rigido se esposto al calore e non può essere risciolto.

Termosplastico Mobile o che si ammorbidisce se esposto al calore.

Test del mandrino Test di piegatura fisica per provare l'adesione e la flessibilità.

Tie Coat Mano di pittura applicata a una mano precedente per migliorare l'adesione delle mani successive o prevenire altri difetti della superficie, ad es. la formazione di bolle di un rivestimento successivo.

Tissotropico Definisce un tipo di viscosità che si diluisce per mescolamento o agitazione e si coagula di nuovo quando il movimento si ferma.

Tonalità Livello del tono di grigio in un colore.

Trementina Olio di pino distillato, utilizzato come detergente, solvente o diluente per rivestimenti alchidici e a base oleosa.

U


Umidità Livello di umidità nell'aria.

Unità Kreb Unità di misura della viscosità.

Uretano Resina importante nel settore delle finiture. Una vera finitura uretanica è un prodotto bicomponente che polimerizza quando il catalizzatore innesca una reazione chimica che unisce i componenti.

V


Veicolatore Barriera liquida, legante; qualsiasi cosa sciolta nella porzione liquida di una pittura è parte del veicolatore.

Velatura Mano sottile.

Vernice Preparazione composta da un solvente, un olio essiccante e, solitamente, resina, gomma, bitume ecc., per l'applicazione su una superficie su cui polimerizza al fine di produrre una finitura dura, lucida e in genere trasparente.

Viscosimetro a tazza Dispositivo per misurare la viscosità.

Viscosità Misura della fluidità.

VOC ridotti Indica che un prodotto libera meno VOC dei prodotti alternativi o convenzionali disponibili per lo stesso impiego. Consideriamo a VOC ridotti le pitture conformi alle normative correnti più severe (cioè quelle del sud della California) come di seguito:

  • Antivegetativa.......................................330 g VOC/litro di pittura umida come applicata Wood
  • Sealer..................................490g/l
  • Vernice............................................340g/l 
  • Finitura eccezionalmente brillante ........490g/l 
  • Finitura a elevata lucentezza.........................420g/l 
  • Interior Finish.................................340g/l 
  • Primer di finitura/ surfacer...............420g/l 
  • Primer e sottosmalti.............340g/l

VOC Volume di solventi organici volatili in un prodotto. I composti organici volatili (VOC) sono gas o vapori emessi da vari solidi o liquidi. Le pitture e gli sverniciatori, insieme a molti prodotti per uso domestico, spesso contengono VOC, che vengono emessi al momento dell'applicazione o dell'uso. I VOC sono essenziali in molte pitture per yacht. Gli smalti sono un esempio chiave, dato che ci si aspetta che abbiano un'estetica eccellente e quindi richiedono ottime proprietà di dilatazione.

Volatilità Criterio di qualità di un liquido che evapora rapidamente quando esposto all'aria.

Volumi solidi Percentuale di volume di una pittura costituita da materia solida.

W


Wet edge Mantenimento della pittura sufficientemente umida quando applicata a pennello, in modo da poter essere ripassata con il pennello senza mostrare linee di demarcazione fra un'area pitturata e la successiva.

X


Y


Z


Pittura la tua barca come un professionista

Trova i migliori prodotti per mantenere la tua barca in condizioni ottimali

Ricevi tutta l'assistenza di cui hai bisogno per pitturare efficacemente

Trai vantaggio dalla nostra continua innovazione e competenza scientifica