I consigli degli esperti

L'Applicazione dell'Antivegetativa

L’antivegetativa può essere applicata a pennello o a rullo. L’utilizzo di un rullo piccolo riduce lo sforzo fisico delle braccia ma ci vorrà più tempo per coprire l’area da pitturare. Se preferite utilizzare un pennello, sceglietene uno largo; la finitura non deve essere liscia come quella di uno smalto per cui la tipologia di pennello non è fondamentale.

Punto 1: Salute e Sicurezza

Prima di cominciare i lavori preliminari, assicurarsi che l’area in cui si lavora sia adeguatamente ventilata; indossare sempre i DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) adeguati; raccomandiamo gli occhiali di sicurezza, mascherina o visore, guanti in nitrile, tuta (assicurandosi che la pelle non sia esposta) e una maschera facciale.

Superfici precedentemente pitturate:

Punto 2: Ispezione

Verificare la presenza di parti danneggiate, delaminate o con evidenti distacchi, o qualsiasi altra indicazione di una non completa adesione della pittura al supporto.

Punto 3: Preparazione

– in buone condizioni

Lavaggio ad alta pressione con acqua dolce, per rimuovere l’antivegetativa non aderente al supporto; assicurarsi che tutti i residui e l’acqua di lavaggio siano contenuti e smaltiti secondo la normativa locale. Lasciare asciugare. Verificare la compatibilità. Procedi con il Punto 5.

– in cattive condizioni
Se la vecchia antivegetativa presenta screpolature o distacchi dal supporto, deve essere rimossa.

Punto 4: Mascherare

Prima di applicare l’antivegetativa, mascherare le aree che non devono essere trattate.

Punto 5: Riparazione/Primerizzazione

Riparare le parti danneggiate con lo stucco epossidico Watertite. Controllare la VTR, nel caso in cui il gelcoat presenti danneggiamenti o segni di osmosi, trattare secondo le indicazioni.

Isolare le antivegetative incompatibili o sconosciute con Primocon. Le superfici nude devono essere primerizzate a seconda della loro natura. I consigli specifici sui prodotti sono riportati sulle etichette e sulle schede tecniche. Prestare particolare attenzione ai tempi di essiccazione e ricopertura.

Punto 6: Applicazione

Mescolare bene la pittura con un mescolino, assicurarsi che il fondo venga amalgamato. Applicare seconde le indicazioni riportate sull’etichetta, a pennello o rullo.

Applicare lo spessore corretto di antivegetativa; questo potrebbe significare una mano aggiuntiva di antivegetativa, in base al metodo utilizzato e alle condizioni d'applicazione.

Applicare una mano aggiuntiva nei punti critici come ad esempio sulla linea di galleggiamento, fuoribordo, chiglia e timoni. Queste zone sono particolarmente soggette alle turbolenze dell’acqua e di conseguenza lo è la pittura.

Seguire attentamente i tempi di ricopertura e di immersione. Nel caso in cui questi non vengano rispettati, potrebbero verificarsi distacchi, bolle o spaccature dell’antivegetativa. L’ambiente marino è una minaccia per la pittura per questo deve essere perfettamente asciutta prima dell’immersione.


Pittura la tua barca come un professionista

Trova i migliori prodotti per mantenere la tua barca in condizioni ottimali

Ricevi tutta l'assistenza di cui hai bisogno per pitturare efficacemente

Trai vantaggio dalla nostra continua innovazione e competenza scientifica